Rinnovo contratto per le agenzie di lavoro - PMI Servizi Associati

  • 8 Gennaio 2019
  • Nessun commento

Presentazione alle rispettivee assemble l’ipotesi di accordo tra Assolavoro e i Sindacati di categoria, Felsa Cisl, Nidil Cgil e Uil Temp, del rinnovo del CCNL per la categoria delle Agenzie di Somministrazione di lavoro. Il documento dispone che tutti i periodi di lavoro a tempo determinato contrattualizzati tra le parti (Agenzie per il Lavoro e lavoratore) sono conteggiati, ai soli fini del computo dell’anzianità lavorativa antecedente al 1 gennaio 2019, per un massimo di 12 mesi nell’arco temporale di 5 anni (periodo compreso tra il 1° gennaio 2014 e il 31 dicembre 2018).

Per quanto concerne la disciplina del limite dei 24 mesi alla successione dei contratti a tempo determinato si diversifica a seconda che sia lo stesso utilizzatore: la durata massima è individuata dalla contrattazione collettiva applicata dall’utilizzatore. In assenza di tale disciplina la durata massima della successione dei contratti è fissata in 24 mesi; nel caso in cui gli utilizzatori sono diversi: la successione di contratti di lavoro a tempo determinato tra Agenzia e lavoratore non può superare i 48 mesi.

L’Intesa interviene, tra le altre cose, sulla procedura in mancanza di occasioni di lavoro (ex art. 25), introduce un diritto mirato a percorsi di qualificazione e riqualificazione professionale, disciplina e rende strutturale il MOG.