DETRAZIONI FISCALI PER COLLABORATORI - PMI Servizi Associati

  • 23 Luglio 2019
  • Nessun commento

L’Agenzia delle Entrate, con la risposta n. 295 del 22 luglio 2019, ha fornito risposta ad un quesito in merito al calcolo dei giorni spettanti ai fini delle detrazioni fiscali per un collaboratore con contratto co.co.co.

In particolare, l’istante chiede di conoscere se il calcolo dei giorni spettanti ai fini delle detrazioni fiscali va effettuato:

  1. per l’intero periodo coperto da contratto (comprensivo, quindi, anche delle giornate di sospensione del progetto);
  2. solo per i giorni effettivamente lavorati all’interno del periodo di vigenza del contratto stesso. .

PARERE DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE

Al riguardo, in merito all’individuazione del periodo di lavoro dipendente, con circolare 16 marzo 2007, n. 15/E, par. 1.5.1 (detrazioni per redditi di lavoro dipendente e assimilati) è stato chiarito che i giorni per i quali spetta la detrazione coincidono con quelli che hanno dato diritto alla retribuzione assoggettata a ritenuta. Pertanto, nel numero di giorni relativamente ai quali va calcolata la detrazione si devono comprendere le festività, i riposi settimanali e gli altri giorni non lavorativi, mentre vanno sottratti i giorni per i quali non spetta alcuna retribuzione (cfr. anche le CM n. 3 del 1998 e n. 326 del 1997). In conclusione, nel caso di specie, si ritiene che la detrazione per reddito di lavoro dipendente spetti per i giorni di durata del progetto che danno diritto alla retribuzione.

Fonte Agenzia delle Entrate