Consulenti del Lavoro, gestione della crisi di impresa - PMI Servizi Associati

  • 14 Febbraio 2019
  • Nessun commento

Dal Ministero della Giustizia è arrivata la conferma circa la competenza che i Consulenti del Lavoro sono in grado di applicare per svolgere i nuovi e delicati ruoli nella gestione della crisi d’impresa. E’ previsto che i professionisti possanno assumere il ruolo di curatore fallimentare, di commissario giudiziale e di liquidatore. La facoltà è estesa anche alle società tra professionisti e agli studi professionali associati. Per la nomina del curatore, del commissario giudiziale e del liquidatore, l’autorità giudiziaria dovrà tenere conto dell’esistenza di rapporti di lavoro subordinato in atto al momento dell’apertura della liquidazione giudiziale. Il Consulente del lavoro, in virtù del percorso formativo e abilitativo svolto per accedere alla professione, è già abilitato ad operare in materia di gestione di crisi aziendali di certificazione contabile, di rappresentanza e assistenza tributaria, di intermediazione telematica fiscale, di revisione contabile.